Malachia - WWMCat - Dedicato agli amanti della Natura - COS'È UNA GROTTA?
Malachia - WWMCat - Dedicato agli amanti della Natura

Malachia - WWMCat - Dedicato agli amanti della Natura
[ Home | Profilo | Registrati | Discussioni Attive | Discussioni Recenti | Segnalibro | Msg privati | Sondaggi Attivi | Utenti | Download | Cerca | FAQ ]
Nome Utente:
Password:
Salva Password
Password Dimenticata? | Opzioni Amministratore

 Tutti i Forum
 Tesori della terra
 Speleologia
 COS'È UNA GROTTA?
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
I seguenti utenti stanno leggendo questo Forum Qui c'è:
Autore Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova Discussione Rispondi

Orthy
Moderatore


Regione: Sardegna
Prov.: Cagliari
Città: Iglesias


57 Messaggi

Inserito il - 25/03/2007 : 23:48:25  Mostra Profilo  Modifica Messaggio  Clicca per vedere l'indirizzo MSN di Orthy Invia a Orthy un Messaggio Privato  Rispondi Quotando  Visualizza l'indirizzo IP dell'Utente  Elimina Messaggio
Vi siete mai chiesti cos'è una grotta?

Col termine di grotta, nel suo significato più ampio, si intende qualsiasi tipo di vuoto sotterraneo, sia naturale che artificiale, che abbia almeno dimensioni paragonabili a quelle di una persona.
Le grotte poi vengono classificate in due ampi gruppi:
1. Grotte primarie, ossia quelle formatesi contestualmente alla roccia in cui si aprono;
2. Grotte secondarie, ossia quelle formatesi a seguito dell'alterazione dei materiali di costituzione.

Appartengono al primo tipo i tubi di lava (ossia la forma fossile di ciò che fu un'eruzione di lava molto fluida), e le grotte definite tettoniche (cavità apertesi per la presenza nella roccia di fratture e faglie, in seguito allargatesi sotto l'influenza della forza di gravità).
Appartengono al secondo tipo le grotte naturali che si formano pressoché in qualsiasi roccia, per effetto del lavoro delle acque terrestri, a spese di un ammasso roccioso fratturato.

Per quanto riguarda la formazione di grotte diverse da quelle splendide costruzioni di madre natura, rimando la spiegazione in un altra discussione.

Nella maggioranza dei casi, le grotte derivano dalla corrosione (scioglimento o dissoluzione chimica) di rocce solubili, quali i calcari, le dolomie, i marmi, i gessi, i depositi di salgemma ed altri tipi di roccia. Alla corrosione si aggiunge, subordinatamente, anche il fenomeno dell'erosione meccanica.

I carbonati sono le rocce che più comunemente danno luogo alla formazione delle grotte.
Essi sono una categoria di rocce che comprende i calcari, le dolomie e i marmi, e ogni tipo di roccia ad essi riconducibili, cioè tutte le rocce contenenti lo ione carbonato CO3-.
Nei carbonati, ed a loro spese, avviene un fenomeno denominato carsismo. Il carsismo è il processo secondo il quale le rocce carbonatiche si "sciolgono", seguendo la reazione CaCO3 + H2CO3 = Ca2+ + 2(HCO3)-.
Tale fenomeno avviene a partire dalle acque che, più o meno inacidite dalla presenza di CO2 atmosferica, si trasformano in H2CO3 e intaccano il CaCO3 trasformandolo sia in idrocarbonato che in calcio, ed infine asportandoli in soluzione essendo l'idrocarbonato, o ione bicarbonato, e il calcio solubili in acqua.

Le acque, secondo i casi, possono arricchirsi, oltre che di CO2, anche di altri elementi derivanti dall’attività biologica e diventare maggiormente acide e più forti nel corrodere il carbonato.

Ogni sistema carsico è legato alla presenza di fattori e di agenti, necessari e determinanti. Il principale fattore è la fratturazione, il principale agente è l'acqua.
La fratturazione è la condizione indispensabile per l'evoluzione di un sistema carsico, l'acqua è il suo agente modellante.
Le fratture (siano esse faglie o giunti) sono le strutture all'interno delle quali le acque si introducono nella roccia, per dare inizio al processo corrosivo.

La fratturazione crea le vie di deflusso idrico preferenziali, mentre l'invasione da parte delle acque crea i grandi vuoti detti ipogei, allargando le fratture. In questa fase il fenomeno del concrezionamento esiste, ma limitatamente; quando le acque abbandonano i loro vecchi letti si creano i vuoti percorribili.
In quest'ultima fase avvengono i fenomeni di percolamento che formano le concrezioni più diffuse. L'abbandono delle acque è responsabile anche dei riempimenti sabbiosi e fangosi, depositati per sedimentazione.

Chiunque è stato all'interno di una grotta avrà notato che la temperatura rimane pressochè costante tutto l'anno e questa è una caratteristica dovuta alla conformazione della grotta stessa. Molte grotte ospitano endemismi faunistici che arrichiscono ancor più il lavoro di madre natura per non parlare del fatto che l'acqua all'interno di una grotta (imbevibile in quanto troppo ricca di sali minerali) da una parte porta via e dall'altra dona: un esempio di questi doni sono le stalattiti, le stalagmiti e le colonne. Le stalattiti sono quelle che dall'alto vanno verso il basso. Qui la goccia che è ricca di CaCO3, lo rilascia gradualmente lungo la sua discesa dal soffitto e, al ritmo di circa 1 centimetro ogni 100 anni, si forma la stalattite. Quando la goccia, dal soffitto cade sul pavimento rilascia qui pure CaCO3 e un po' più lentamente, al ritmo di 8 millimetri ogni 100 anni, si forma la stalagmite. Infine dopo millenni (a seconda dell'altezza del soffitto e dalla velocità della goccia) le due si uniscono a formare una colonna che con ulteriore tempo si ingrosserà.

Spero di aver chiarito qualche cosa con questa breve premessa... alla prossima puntata.
P.S. Per ogni curiosità scrivete pure

Marco

Doram
Amministratore



Regione: Sardegna
Città: Olbia


2346 Messaggi

Inserito il - 26/03/2007 : 00:37:54  Mostra Profilo  Visita l'Homepage di Doram  Modifica Messaggio Invia a Doram un Messaggio Privato  Rispondi Quotando  Visulaizza l'indirizzo IP dell'Utente  Elimina Messaggio
Sono veramente contento di come si sta sviluppando questo nostro piccolo salottino, con l'apporto di tutti non si finisce mai d'imparare.
Torna all'inizio della Pagina
  Discussione Precedente Discussione Discussione Successiva Blocca Discussione Modifica Discussione Elimina Discussione Nuova Discussione Rispondi
 Nuova Discussione  Rispondi
 Versione Stampabile Bookmark this Topic Aggiungi Segnalibro
Vai a:
Malachia - WWMCat - Dedicato agli amanti della Natura © 2007 G.N.M. Torna all'inizio della Pagina
Questa pagina è stata generata in 0,34 secondi. Herniasurgery.it | Mappe Sardegna | Snitz Forums 2000 | cercaricerca.com